PON 2014-2020

pon

 

Consegne per lo svolgimento del test di storia:

Il test si compone di tre parti

  1. Un test a risposta multipla che pone domande in relazione al testo “Viaggiare nel Medioevo”- fotocopia già consegnata
  2. Un test composto da due domande che fa solo lievi cenni al testo “L’itinerario della Francigena”- fotocopia – ma pone domande anche sulla UE
  3. Un test su una miniatura medievale

 link test storia

 

 

 

 

 

 

All’interno dell’offerta formativa della scuola ricopre un ruolo fondamentale il “Piano triennale Antonietti digitale”.

Esso nasce ispirandosi al Piano Nazionale Scuola Digitale e tenendo conto della indicazioni della legge 107/2015 relativamente ai principi dell’innovazione del sistema scolastico e dell’educazione digitale.

La realizzazione del piano triennale prevede azioni in tre ambiti:

 strumenti

 competenze e contenuti

 formazione e accompagnamento

 l’Antonietti intende in particolare potenziare gli strumenti necessari per realizzare non solo lo specifico piano digitale ma tutte le attività previste dal POF. Il potenziamento strutturale è strettamente funzionale ad un cambiamento metodologico – didattico e organizzativo dell’Istituto; in particolare la realizzazione di almeno un’aula 3.0 nasce dalla convinzione che la possibilità di svolgere attività diversificate permetta agli studenti di lavorare per gruppi e di affrontare compiti diversi durante lo svolgimento delle lezioni curricolari, delle attività di AS-L, della realizzazione di singoli progetti.

Tale ambiente, inoltre, favorisce anche incontri informali dove docenti e studenti si trovano per approfondire tematiche e discuterne.

L’impatto di un setting e di arredi d’aula innovativi su piccola scala servirà per valutare successivamente la fattibilità didattica di ampliamento su scala più ampia.

Le aule nel tempo saranno attrezzate affinché diventino dei luoghi per:

 superare la distinzione tra lezione teorica (funzionale allo sviluppo di conoscenze) e attività laboratoriale (funzionale allo sviluppo di competenze);

 implementare una didattica attiva attraverso l’utilizzo di sussidi didattici appropriati;

 rendere naturale e facile il lavoro sull’esperienza diretta o mediata dalle tecnologie digitali;

 creare occasioni di apprendimento che facilitano il confronto tra gli allievi sullo sviluppo e l’esito di esperimenti concreti;

 condividere asset / risorse ottenute attraverso uno studio mirato alla produzione di “oggetti”

Proprio per la realizzazione del “Piano triennale Antonietti digitale” l’istituto ha presentato vari progetti nell’ambito del Programma Operativo Nazionale 2014/2020 “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento”.